Brunetta: Fitch lancia l'allarme conti pubblici italiani

Pol-Afe

Roma, 10 ago. (askanews) - "Nella giornata di ieri, l'agenzia di rating Fitch ha mantenuto invariato il rating sovrano dell'Italia. Ma il giudizio nei confronti del nostro Paese non è stato affatto lusinghiero. Cos'ha detto davvero Fitch? La frase che sintetizza al meglio il pensiero dell'agenzia americana è la seguente: 'al contrario, ci sono rischi al ribasso per le prospettive fiscali nel caso in cui un futuro governo scelga di disimpegnarsi dalle regole fiscali dell'UE e sia più disposto a rischiare l'instabilità del mercato finanziario. Continuiamo a ritenere che il rischio di instabilità del mercato costituirà in definitiva il principale vincolo per un maggiore allentamento fiscale'. In pratica, tra le righe, Fitch ha scritto di vedere nel nuovo possibile Esecutivo completamente populista e sovranista a guida Lega il rischio maggiore per l'Italia e le sue finanze pubbliche". Lo scrive in una nota il deputato e responsabile economico di Forza Italia, Renato Brunetta.