Brunetta: Gualtieri tagli subito reddito cittadinanza e Quota 100

Pol-Afe

Roma, 3 feb. (askanews) - "Il ministro Gualtieri pensa che a lui verrà riservato un trattamento di riguardo, solo in virtù del fatto che si è presentato come europeista e nemico del sovranismo di Salvini? La verità è che il Partito Democratico sta mettendo in enorme difficoltà l'establishment europeo, poiché questo è cosciente che se non chiedesse l'intervento correttivo, passerebbe dalla posizione di arbitro imparziale dei conti, ruolo assegnatoli esplicitamente dai trattati europei, a organo politico di parte, che non giudica in base ai dati ma al colore dei Governi. Un errore che Bruxelles non può certo permettersi di fare, nel momento in cui già la sua credibilità è ai minimi livelli. In ogni caso, in attesa delle prossime decisioni della Commissione sul caso Italia, diamo nuovamente il consiglio al ministro Gualtieri, finora da lui mai ascoltato, che contribuirebbe enormemente a facilitargli il compito: tagli immediatamente tutte le risorse impegnate per reddito di cittadinanza e quota 100 e le destini tutte al taglio delle tasse". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.