Brunetta: "Il centrodestra non c'è. Serve un'alleanza europeista"

·1 minuto per la lettura
11/09/2021 Bologna, Festa nazionale dell' Unita'.
Il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta (Photo: Serena CampaniniSerena Campanini / AGF)
11/09/2021 Bologna, Festa nazionale dell' Unita'. Il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta (Photo: Serena CampaniniSerena Campanini / AGF)

Una nuova coalizione a sostegno di Draghi, che ricomponga le attuali forze intorno ai tre poli europei socialista, liberale, popolare. È la proposta del ministro della Pa Brunetta, intervistato da Repubblica, secondo cui il malessere della maggioranza nasce “dalla mancanza di un collante tra i partiti, che stanno iniziando a rispondere al richiamo della foresta, al richiamo del consenso”.

Per il ministro, inoltre, le divaricazioni nel centrodestra sono aumentate, invece servirebbe un’analisi sugli errori. “La colonna portante di ogni Paese dell’Europa è l’opinione moderata”, riflette. E serve una maggioranza credibile, con partiti “all’altezza di Draghi”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli