Bruno Arena, causa della morte e malattia

È di poche ore fa la notizia del decesso di Bruno Arena, il comico del duo I Fichi D'India che fino a un decennio fa ha fatto divertire e sorridere il pubblico italiano con le sue battute e apparizioni nelle commedie e cinepanettoni.

L'attore è morto all'età di 65 anni dopo aver lottato a lungo con un'emoraggia cerebrale che dieci anni fa gli aveva stravolto la vita.

LEGGI ANCHE:--Bruno Arena, l’ultima sua apparizione in pubblico con il suo amico Max

Bruno Arena, tutti i dettagli sulla sua morte

Sempre sorridente e pronto ad ironizzare su se stesso, uno dei motivi che gli hanno fatto conquistare la stima e l'affetto del pubblico che oggi si stringe attorno al dolore della sua famiglia. L'attore, ormai lontano dai riflettori da anni, aveva subito un'emoraggia cerebrale che lo aveva sottoposto ad un’operazione d’urgenza.

Ormai da tempo non parlava più e da qualche mese le sue condizioni si erano aggravate. Troppo debilitato, ha detto addio ai suoi fan e alla famiglia. Per adesso le persone a lui care stanno cercando di mantenere un certo riserbo sulla sua morte, senza dare ulteriori informazioni al riguardo. Sappiamo, però, che dopo il 2013, l'anno del fattaccio, non avrebbe riscontrato altre malattie gravi.

I messaggi sui social

Intanto, da ore i social sono un'esplosione di messaggi per il comico che ha lasciato tutti a bocca aperta. Tra i tanti si legge il posto di "Verissimo" che tante volte ha ospitato la coppia:

"Addio a Bruno Arena, l'indimenticabile comico dei Fichi D'India. Ci ha lasciati un importante pezzo della comicità italiana, che sapeva sempre come regalare grandi sorrisi".

Poi ancora, le parole del figlio: "Non ero pronto...ma tanto non lo sarei mai stato. Buon viaggio papà, lasci un vuoto immenso".

Duro colpo anche per Max Cavallari il suo amico, collega, compagno di viaggio con il quale ha condiviso la maggior parte della sua carriera.

FOTO: @KIKAPRESS


Fichi d'India, tutto sul duo comico