Brusaferro: "Asintomatico ben oltre 50% positivi"

webinfo@adnkronos.com

Nello "stato clinico al momento della diagnosi" di infezione da coronavirus Sars-CoV-2, "un elemento molto importante è che la parte di asintomatici supera abbondantemente il 50%, così come i paucisintomatici" sono pure numerosi. "Sono però costanti le quote" di contagiati "con sintomatologia lieve e severa. Aspetti importanti, perché i pazienti con sintomatologia lieve e severa sono quelli che principalmente impattano sui nostri servizi sanitari". Lo ha spiegato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità, collegato con il ministero della Salute per la conferenza stampa sull'evoluzione dell'epidemia di Covid-19 in Italia.