Brusaferro: "Focolai da Europei purtroppo attesi, cruciali distanze e mascherina"

·1 minuto per la lettura
featured 1435793
featured 1435793

Milano, 16 lug. (Adnkronos Salute) – "Quando ci sono assembramenti di centinaia, di migliaia di persone senza distanziamento e mascherina, in questo contesto epidemico le probabilità che si manifestino dei focolai è molto elevata. E credo sia un dato atteso" che si potessero verificare dei focolai di Covid dopo gli assembramenti che si sono verificati in occasione degli Europei di Calcio. "Adesso lo stiamo misurando e credo che prevenire ed essere consapevoli" della necessità di rispettare le misure sia cruciale. Lo ha sottolineato il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid della Cabina di regia.

"In una situazione di copertura vaccinale bassa soprattutto in alcune fasce d'età, di vicinanza senza mezzi di protezione e con manifestazioni che facilitano lo scambio, come momenti di gioia e festeggiamento, se c'è una persona positiva ha una probabilità di trasmissione" del virus "molto elevata a una quantità significativa di persone", ha detto l'esperto parlando del focolaio intercettato in un quartiere di Roma, Monteverde, che sarebbe nato in un pub in occasione di una partita dell'Italia. "E' un fatto che conosciamo da inizio epidemia – ha rimarcato il presidente Iss – e si ripete laddove si verificano queste condizioni, fino a quando non avremo vaccinato la gran parte della popolazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli