Brusaferro (Iss) avverte: "In Italia epidemia in espansione"

·1 minuto per la lettura
(Photo by VINCENZO PINTO/Getty Images)
(Photo by VINCENZO PINTO/Getty Images)

"Siamo ancora in una situazione epidemica. La curva è in crescita e l'incidenza settimanale, a ieri sera, è pari a 173 casi ogni 100mila abitanti". Lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità e portavoce del Cts, in audizione in Commissione Affari costituzionali del Senato sul decreto che ha introdotto il Super Green pass e l'obbligo vaccinale per alcune categorie lavorative.

"Per quanto riguarda l'occupazione posti letto, abbiamo una crescita che aumenta di circa un punto percentuale a settimana a livello nazionale" e "continua crescere anche in terapia intensiva". Così come "un Rt intorno a 1,2 - stasera o domani avremo dati più aggiornati ma quelli preliminari mostrano che ci manteniamo su questa tendenza - indica che siamo ancora in una situazione di crescita della circolazione", ha continuato Brusaferro.

"La popolazione sopra i 12 anni vede ancora 6 milioni e 570mila persone che non hanno iniziato nessun ciclo vaccinale, molti sono in età lavorativa tra 30 e 60 anni. Tolti i ragazzi sotto i 30 anni, le coperture più basse sono nella fascia 30-49 anni, che è anche quella caratterizzata da maggior circolazione. Il dato positivo è che negli ultra80 sta crescendo in modo significativo la somministrazione della terza dose. Siamo arrivati al 57% in base ai dati di ieri sera", ha concluso l'esperto. 

GUARDA ANCHE - Variante Omicron, Palù: "Preoccupante"

Questione variante Omicron nel nostro Paese: Brusaferro ha parlato dei casi registrati. "Attualmente in Italia ci sono 11 sequenze di variante Omicron, altre sono sospette, e colpiscono più regioni", ovvero Calabria, Campania, Sardegna, Veneto e Provincia di Bolzano. "Riguardano casi di persone che avevano transitato in Sud Africa o loro contatti stretti ".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli