Brusaferro (Iss): campagna vaccinale epocale, massimo impegno

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 gen. (askanews) - "Il nostro paese sta lavorando bene e lavoreremo sempre meglio man mano che arriveranno i vaccini; in questo momento c'è uno sforzo massimo da parte di tutte le regioni che va riconosciuto e che va protratto nel tempo. Questa è una campagna vaccinale epocale, non abbiamo esperienze a livello mondiale di una campagna da condurre su una così ampia popolazione e in un tempo così breve. Stiamo tutti sperimentando la cosa con i lmassimo impegno". Lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità, a margine dell'arrivo all'Iss delle 47.000 dosi di vaccino anti Covid di Moderna che già a partire da oggi saranno distribuite alle Regioni.

"Oggi è una bella giornata perchè abbiamo a disposizione un nuovo vaccino che sta partendo ora in distribuzione alle regioni. E' una ulteriore freccia nella nostra faretra e a settimane ne avremo altre - ha detto - oggi Ema ha annunciato che a fine mese ci sarà la valutazione di un ulteriore vaccino. Sono passi importanti perché ci aiutano ad affontare l'epidemia, a vaccinare le persone più fragili e le categorie a rischio e a proteggere progressivamente tutta la società".

Poi una raccomandazione: "questo è un momento di speranza - ha spiegato Brusaferro - ma nelle prossime settimane e mesi dobbiamo ancora mantenera alta l'attenzione, questo è uno strumento che ci aiuta e ci aiuterà sempre di più, ma dobbiamo stare attenti a rispettare le misure nei prossimi mesi: lavaggio delle mani, mascherina e distanziamento sociale. L'epidemia non è sconfitta, abbiamo iniziato un percorso che ci aiuterà a controllarla", ha concluso.