Bruxelles celebra Blake & Mortimer

·1 minuto per la lettura

Si tratta di due eroi immortali dei fumetti. Blake e Mortimer sono nati 75 anni dalla matita del belga Edgar Pierre Jacobs. Per celebrare questo anniversario, Bruxelles dedica a lui una retrospettiva molto complessa. Inoltre, il Centro belga del fumetto consacra una mostra dal 30 settembre. Questa si concentra sulla prima avventura di Blake e Mortimer: Il segreto del pesce spada. Con queste prime tavole l'autore segnerà un'intera generazione.

Daniel Couvreur, co-curatore della mostra: "È la prima volta che osiamo parlare ai bambini con uno sguardo adulto. Quando il giovane lettore si è imbattuto in un fumetto di Blake e Mortimer scopre che le cose sono estremamente realistiche. Un ragazzo è trattato come un adulto e non come un bambino. E questo malgrado il fumetto sia sulla stampa per ragazzi. Questi racconti sono anche gli antenati delle graphic novel. Questa è una storia epica di oltre 140 pagine".

Il lavoro di Edgar Pierre Jacobs non si è fermato con la sua morte. Blake e Mortimer sperimentano oggi una nuova vita dalla penna di nuovi autori e designer. E per igli ultimi autori, questa mostra suscita ricordi.

Étienne Schréder, autore: "C'è un ritorno al lato dell'infanzia e un altro lato molto più serio e sicuramente vincolante, la sensazione di essere parte di una vera macchina editoriale nonostante tutto. Il recupero di Blake e Mortimer è una scommessa riuscita quindi farne parte non lascia indifferenti.

Edgar Pierre Jacobs ha rivelato la preoccupazione per il realismo e la credibilità dei fumetti. I temi affrontati in questa prima avventura sono molto moderni, sempre perché si tratta di relazioni internazionali e di un mondo da ricostruire.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli