A Bruxelles incontro letterario Albert Camus - Nicola Chiaromonte -3-

vgp

Roma, 12 set. (askanews) - Nicola Chiaromonte (1905 - 1972) è considerato oggi uno dei maggiori intellettuali italiani del XX° secolo. Subito dopo lo scoppio della Guerra di Spagna, si arruolò nella squadriglia aerea di André Malraux che lo ritrasse nel romanzo L'espoir, nei panni di Scali. Nel 1941 emigrò negli Stati Uniti, dove pubblicò numerosi articoli in "politics", "Partisan Review", "The Nation", "The New Republic" e frequentò Dwight McDonald, Mary McCarthy e Hannah Arendt. Rientrato in Italia dopo la guerra, fondò con Ignazio Silone la rivista "Tempo presente" e scrisse degli articoli di critica teatrale sul "Mondo" e "L'Espresso".

(Segue)

  • Roby Facchinetti canta a Domenica In, il pubblico: “Abbassa la voce”
    Notizie
    notizie.it

    Roby Facchinetti canta a Domenica In, il pubblico: “Abbassa la voce”

    La performance di Roby Facchinetti a Domenica In non è piaciuta ai telespettatori, che l'hanno ampiamente criticata su Twitter.

  • Anna Falchi senza reggiseno per festeggiare la vittoria della Lazio
    Notizie
    notizie.it

    Anna Falchi senza reggiseno per festeggiare la vittoria della Lazio

    Anna Falchi ha pubblicato uno scatto sul letto per esultare alla vittoria della Lazio: la donna è senza reggiseno coperta soltanto da una sciarpa.

  • Incidente al cimitero di Chiari: la bara si rompe e fuoriesce la salma
    Notizie
    notizie.it

    Incidente al cimitero di Chiari: la bara si rompe e fuoriesce la salma

    Nel cimitero di Chiari si sarebbe verificato un incidente durante alcune operazioni di estumulazione: a riferirlo è stata una testimone.

  • 70enni uccisi mentre vanno al ristorante: erano insieme dall’infanzia
    Notizie
    notizie.it

    70enni uccisi mentre vanno al ristorante: erano insieme dall’infanzia

    Uccisi mentre andavano al ristorante: wuesto il tragico destino di una coppia inglese sposata da 60 anni.

  • La gaffe di Diletta Leotta dopo Lazio-Juve: il web non perdona
    Notizie
    notizie.it

    La gaffe di Diletta Leotta dopo Lazio-Juve: il web non perdona

    Diletta Leotta dimentica un dettaglio e commette una clamorosa gaffe dopo il match tra Lazio e Juventus: immediata la reazione del web.

  • Passeggera punta da scorpione in aereo: bruciore a una gamba
    Notizie
    notizie.it

    Passeggera punta da scorpione in aereo: bruciore a una gamba

    Negli Stati Uniti, una passeggera di un aereo United Airlines è stata punta da uno scorpione mentre era in volo da San Francisco ad Atlanta.

  • Aspetta figlia da uno dei 4 compagni: “La cresceremo tutti insieme”
    Notizie
    notizie.it

    Aspetta figlia da uno dei 4 compagni: “La cresceremo tutti insieme”

    Una ventenne è rimasta incinta di uno dei suoi quattro compagni: la figlia verrà cresciuta da tutti loro.

  • Aggressione del tassista a Roma: il cliente era ex collega in pensione
    Notizie
    notizie.it

    Aggressione del tassista a Roma: il cliente era ex collega in pensione

    Stando alle parole di un conoscente, il 60enne vittima di un'aggressione da parte di un tassista a Roma sarebbe stato a sua volta un ex tassista.

  • Andrea Damante, frecciatina alla De Lellis: “Le corna stanno bene”
    Notizie
    Style 24

    Andrea Damante, frecciatina alla De Lellis: “Le corna stanno bene”

    Andrea Damante ha pubblicato un post social in cui ha lanciato una chiara frecciatina all'ex fidanzata Giulia De Lellis.

  • Camion con gru entra nel Palazzo Reale a Napoli: “Una scena assurda”
    Notizie
    notizie.it

    Camion con gru entra nel Palazzo Reale a Napoli: “Una scena assurda”

    Un camion di una ditta di lavori è entrato all'interno della sala di Palazzo Reale a Napoli: sul web aumentano i messaggi di indignazione.

  • Rocco Casalino stipendio: quanto guadagna il portavoce di Conte
    Notizie
    notizie.it

    Rocco Casalino stipendio: quanto guadagna il portavoce di Conte

    Il Governo pubblica lo stipendio recepito dai collaboratori della Presidenza del Consiglio: tra questi, c'è Rocco Casalino, portavoce di Conte.

  • Domenica Live: Paola Caruso risponde alle accuse dell’ex Moreno Merlo
    Notizie
    notizie.it

    Domenica Live: Paola Caruso risponde alle accuse dell’ex Moreno Merlo

    A Domenica Live, Paola Caruso racconta la sua verità in merito alla relazione avuta con Moreno Merlo e alla presunta aggressione da lui subita.

  • Ragazzo prende a sprangate auto della Polizia: arrestato a Chioggia
    Notizie
    notizie.it

    Ragazzo prende a sprangate auto della Polizia: arrestato a Chioggia

    I Carabinieri di Chioggia hanno arrestato un ragazzo dopo che questo aveva dato in escandescenze prendendo a sprangate un'auto della Polizia.

  • Checco Zalone fa discutere con il film Tolo Tolo, nelle sale a gennaio
    Notizie
    notizie.it

    Checco Zalone fa discutere con il film Tolo Tolo, nelle sale a gennaio

    Il nuovo film di Checco Zalone "Tolo Tolo" uscirà a gennaio, ma il brano pubblicato in anteprima sta già facendo discutere per la sua consueta ironia.

  • Verissimo, Loredana Bertè: “Mimì nascosta in soffitta per un anno”
    Notizie
    notizie.it

    Verissimo, Loredana Bertè: “Mimì nascosta in soffitta per un anno”

    Loredana Bertè ripercorre a Verissimo la sua infanzia e la sua giovinezza con Mia Martini soffermandosi sul passato difficile della sorella.

  • Anticipazioni uomini e donne: Jean Luis sente altre donne?
    Notizie
    notizie.it

    Anticipazioni uomini e donne: Jean Luis sente altre donne?

    Novità nel rapporto tra Armando e Veronica, guai per Juan Luis e matrimonio tra Ida e Roberto: le anticipazioni della puntata di Uomini e Donne.

  • "Siamo vicini al punto di rottura sociale, e non solo in Francia". Parla Fitoussi
    Notizie
    AGI

    "Siamo vicini al punto di rottura sociale, e non solo in Francia". Parla Fitoussi

    Le imponenti manifestazioni e gli scioperi in corso da giovedì sono "la risposta dei francesi alla paura di perdere diritti sociali storici, ma anche una contestazione nei confronti di un governo nel quale non hanno fiducia per attuare una riforma così cruciale". Lo dice all'AGI l'economista e docente universitario francese Jean-Paul Fitoussi, analizzando implicazioni profondi e conseguenze del processo di riforma attuato dal presidente Emmanuel Macron."È in atto - secondo Fitoussi - un braccio di ferro tra l'esigenza dello Stato francese di ridurre la spesa pubblica, tagliando le pensioni che costano troppo, e dall'altra la reazione della gente che si vede impoverita, con a disposizione meno mezzi rispetto a 50 anni fa, e per giunta senza aver capito con chiarezza cosa prevede la riforma, altro fattore che genera paura".Secondo gli ultimi sondaggi pubblicati dai media d'Oltralpe, il 76% dei francesi concorda sulla necessità di una riforma del sistema pensionistico, ma il 64% non ha fiducia nell'attuale governo per portarla avanti. "E come si fa ad avere fiducia? Il governo - ragiona Fitoussi - ci sta lavorando da 2 anni e ancora oggi non è capace di illustrare nel dettaglio la sua riforma e soprattutto ha messo sul tavolo troppi cambiamenti tutti insieme", prosegue l'economista.In Francia negli ultimi 25 anni sono già state operate 7 riforme delle pensioni, tutte impopolari, che quasi ogni volta hanno alimentato proteste, ma alla fine sono state adottate. "Questa volta - dice Fitoussi - è un po' diverso. Il nodo della riforma e' l'abolizione dei regimi speciali, conquista ottenuta progressivamente dal Dopoguerra in poi, punta di diamante del sistema pensionistico francese", evidenzia Fitoussi in una prospettiva storica. Un sistema destinato a generare nuove diseguaglianzeI regimi speciali tengono conto del tipo di lavoro svolto, della speranza di vita dei lavoratori ed altri fattori. È un sistema su misura che stabilisce per ogni comparto professionale età pensionabile, anni di contributi da versare e calcola la pensione da percepire in vecchiaia. "Per renderla più accettabile, questa riforma viene presentata dal governo come universale, quindi portatrice di uguaglianza sociale. In realtà la definizione di uguaglianza che ne è alla base è piuttosto superficiale.Nei fatti, cosi come viene presentata, porterà proprio al contrario. Eliminare i criteri personalizzati, tra cui l'aspettativa di vita, è una presa in giro dei lavoratori" valuta il docente universitario. In base ai dati Ocse, tra un lavoratore con studi superiori e chi non ha titoli e svolge un'attività laboriosa c'è una differenza di aspettativa di vita di 8 anni. Secondo Fitoussi il sistema universale a punteggio - ispirato a quello in vigore in Svezia - è destinato a generare nuove diseguaglianze sociali, pertanto più che sopprimere tutti questi regimi speciali indiscriminatamente sarebbe opportuno studiarli a fondo uno ad uno per riformarli gradualmente oltre a concepirne altri, tenendo conto delle attuali condizioni socio-economiche del Paese e delle nuove professioni. Inoltre una riforma così profonda del sistema pensionistico francese avrebbe ripercussioni anche sul livello dello stipendio percepito durante la vita attiva, soprattutto per alcune categorie particolarmente perdenti se venisse approvata.Oggi in Francia il livello dei salari viene calcolato tenendo anche conto della 'generosità' delle pensioni. Chi si orienta verso professioni nel settore pubblico, come i professori o gli agenti dello Stato, accetta uno stipendio piu' basso rispetto al privato, ben sapendo che verrà compensato con un livello di pensione piuttosto alta. Un sistema universale cancellerebbe questa forma di compensazione e non basterebbe operare aumenti salariali, come preventivato dal governo, per farlo accettare. Il peggioramento dei servizi"Così facendo, sul medio lungo termine avremo sempre meno giovani francesi interessati ad una carriera nel pubblico, dalla scuola alle amministrazioni, facendo mancare al Paese figure cruciali per offrire servizi pubblici di qualità, causando ulteriori danni ai cittadini" ipotizza Fitoussi."In questi giorni se i francesi hanno aderito così numerosi a manifestazioni e scioperi è perché facendo il confronto con la qualità dei servizi offerti nel passato, dall'ospedale alla scuola fino alla previdenza sociale, si rendono conto di un peggioramento e non ci stanno" aggiunge l'economista. A guadagnarci saranno le assicurazioni private, ma che non tutti potranno permettersi per garantirsi una pensione integrativa oltre a quella pubblica, che sarà inevitabilmente ridotta dal nuovo sistema a punteggio. La prossima settimana il premier Edouard Philippe e l'alto commissario per le pensioni, Jean-Paul Delevoye, presenteranno la riforma nel dettaglio. "Se ragionano come dovrebbero, faranno marcia indietro su più aspetti. È in gioco la seconda parte del mandato di Macron e le prossime elezioni sono troppo vicine" prevede Fitoussi. Ma il caso della Francia in Europa non è isolato. "Parigi come altre capitali europee hanno fatto la promessa di essere buoni allievi di Bruxelles. Significa ridurre la spesa pubblica, disinvestire nei beni e servizi pubblici, limare il Welfare State, per paura del disavanzo e del debito pubblico" afferma l'autore di "La neolingua dell'economia", uscito lo scorso ottobre in Italia. Un sistema che non può durare senza generare violenzeGuardando oltre la contestazione dei francesi per la riforma delle pensioni, Fitoussi afferma che "dall'Ue l'intento è proprio quello di ridurre diritti e tutela dei lavoratori che di conseguenza hanno un potere negoziale e stipendi più bassi, mentre aumenta quello delle aziende private, dei profitti". In caso di conflitto sociale quelli presentati come cattivi dalle istituzioni sono quanti denunciano un indebolimento dei propri diritti e redditi."Il caso della Francia è emblematico: dimostra che investire nel sociale non blocca l'economia, anzi. Da 10 anni, costretta dall'Ue a ridurre costantemente diritti sociali e Welfare State ha visto le sue performance economiche bloccate. E lo stesso avviene in molti altri paesi del vecchio continente", valuta l'economista. "Il sistema attuale sta ampiamente dimostrando i suoi limiti e non potrà durare a lungo senza generare violenze. Siamo sempre più vicini al punto di rottura sociale. Non solo in Francia", conclude Fitoussi.

  • Cuore si ferma per 6 ore e poi riparte: miracolo in Spagna
    Notizie
    notizie.it

    Cuore si ferma per 6 ore e poi riparte: miracolo in Spagna

    Il cuore si ferma e poi riparte: Audrey Mash, 34 anni, si trovava con il marito sui Pirenei, quando sono stati sorpresi da una tormenta di neve.

  • Incidente stradale a Como, auto va contro il guard rail: grave 60enne
    Notizie
    notizie.it

    Incidente stradale a Como, auto va contro il guard rail: grave 60enne

    Un'automobile è finita contro il guard rail all'uscita dell'autostrada A9 in un incidente stradale avvenuto a Como nella giornata del 7 dicembre.

  • Ambrogini d’oro 2019: l’elenco di tutti i premiati dal sindaco Sala
    Notizie
    notizie.it

    Ambrogini d’oro 2019: l’elenco di tutti i premiati dal sindaco Sala

    Sei medaglie d'oro e quindici medaglie alla memoria: l'elenco dei premiati con gli ambrogini d'oro nel 2019.

  • Migliaia di persone per l'accensione di Spelacchio, Raggi: "Sarà acceso 24 ore su 24"
    Notizie
    HuffPost Italia

    Migliaia di persone per l'accensione di Spelacchio, Raggi: "Sarà acceso 24 ore su 24"

    Decine di migliaia di persone stanno assistendo a Piazza Venezia allacerimonia organizzata dal Campidoglio per l'accensione del tradizionale abetedi Natale.

  • Sfera Ebbasta, il post nero in ricordo della strage di Corinaldo
    Notizie
    notizie.it

    Sfera Ebbasta, il post nero in ricordo della strage di Corinaldo

    Il trapper italiano Sfera Ebbasta ha voluto ricordare la strage di Corinaldo di un anno fa con un gesto particolare sui social.

  • Red Ronnie difende Salvini
    Notizie
    Adnkronos

    Red Ronnie difende Salvini

    "Fortissimo Red Ronnie, parole di buonsenso!". Una difesa accorata di Matteo Salvini da parte del 'papà' del Roxy Bar, e il leader del Carroccio twitta entusiasta l'intervento di ieri su Rete 4, a 'Stasera Italia', con tanto di citazione e mascherina ad hoc di'Salvini tv'.Interpellato sull'attualità politica, ieri Red Ronnie si è lasciato andare a un identikit del numero uno della Lega, difendendolo anche dagli attacchi delle piazze negli ultimi mesi: "Salvini è un istintivo - spiega -, si dice che parli alla pancia degli italiani perché parla con la pancia. Raramente lo vedo leggere dei discorsi, e diffido da chi legge i discorsi perché vuol dire o che non gli appartiene o che glielo ha scritto qualcun altro. Nel servizio avevate messo la canzone di Vasco 'C'è chi dice no' con tutti questi nemici di Salvini. Curiosamente ho qui il disco e devo mettere un pezzo. Perché? Perché continuano a giudicarlo sul Papeete, perché era a torso nudo, perché beveva il mojito e praticamente è un po' come quello che Vasco diceva di sé stesso. A Vasco gli dicevano 'è un animale, guardate l'animale' - spiega, mentre manda in onda il brano 'Blasco Rossi' -, e Salvini oggi è un po' quell'animale che tutti dicono".  Poi la stoccata alle piazze: "Visto che siamo in termini di canzone, vorrei ricordare una cosa: tutti cantano 'Bella Ciao', 'Bella Ciao' è una canzone che va bene nella Casa di Carta. Ma cantare 'mi sveglio una mattina ed è arrivato l'invasore'...ma l'invasore chi è? E' Salvini o è qualcuno dell'Europa che ci sta invadendo, ci sta comprando, ci sta obbligando a fare cose? Io sono anarchico - sottolinea ancora -, però vedo che ci sono molte cose che non stanno andando in questo mondo, c'è qualcuno che non sa più che ore sono", dice, citando Vasco. E sulle elezioni in Emilia Romagna aggiunge: "Da queste parte come in tutta Italia c'è un unico nemico, cioè Salvini. Possono avere torto o ragione, ma sembra che tutta la politica, tutte le decisioni sono contro Salvini".

  • Banana Cattelan, artista americano mangia l’opera d’arte
    Notizie
    notizie.it

    Banana Cattelan, artista americano mangia l’opera d’arte

    Un'artista americano ieri ha mangiato la famosa banana di Maurizio Cattelan come sua nuova permorfance creativa

  • Il cdr di RaiNews: "Nessuna censura, mancava il via libera di Salini"
    Notizie
    AGI

    Il cdr di RaiNews: "Nessuna censura, mancava il via libera di Salini"

    "Nessuna censura da parte di RaiNews24: l'intervista è arrivata con 24 ore di ritardo. Dopo la visione dei contenuti e in assenza del via libera dell'amministratore delegato la testata ha optato in piena autonomia di non trasmetterla". Lo precisa il cdr di RaiNews24 in relazione alla non messa in onda dell'intervista di Monica Maggioni al presidente siriano Assad. In una nota è detto che "le fantasiose ricostruzioni" sulla mancata messa in onda "sono lo specchio del tentativo di minare l'autonomia della redazione di RaiNews24". Viene aggiunto che "la redazione esteri e il cdr di RaiNews24 sono stati puntualmente informati dalla direzione sulla richiesta giunta dall'amministratore delegato di RaiCom. Da subito era stato precisato che la messa in onda dell'intervista sarebbe stata predisposta per lunedi' 2 dicembre, subordinata alla visione della stessa. Il Cdr ha espresso perplessità sulle modalità di contatto tra RaiCom e RaiNews24 senza il coinvolgimento dei vertici aziendali". Infine, "tranquillizziamo i colleghi di Pluralismo e Libertà: RaiNews24 non ha mai avvallato la realizzazione dell'intervista e la nostra informazione rispecchia in pieno il mandato del servizio pubblico".