A Bruxelles seminario su sviluppo urbano e nuove politiche coesione -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 5 ott. (askanews) - "È di fondamentale rilevanza per la prossima programmazione 2021-2027 - osserva il presidente - trasferire, su scala urbana, il know-how che le regioni italiane hanno consolidato nella progettazione integrata territoriale, come pure rafforzare l'inquadramento nazionale ed europeo delle politiche urbane".

"A fronte dell'esperienza maturata - continua - dobbiamo impegnarci a perseguire l'integrazione territoriale facendo ricorso a criteri convergenti, supportati da reali e concreti obiettivi comuni".

"Il nostro sforzo - conclude Toma - deve essere quello di mettere in campo le giuste sinergie fra gli strumenti di programmazione a più livelli e le opportunità offerte dai programmi di cooperazione territoriale europea".