Bucci: sono certo che chiunque andrà al governo aiuterà Genova

Fos

Genova, 9 ago. (askanews) - "Non sono preoccupato. Sono certo che chiunque andrà al governo, se questo esecutivo dovesse cadere, non farà altro che aiutarci perché gli obiettivi sono gli stessi. Quello che si fa bene a Genova va bene per la Liguria, va bene per l'Italia e va bene per il governo". Lo ha detto il sindaco di Genova, Marco Bucci, commentando le possibili ripercussioni della crisi di governo per la capoluogo ligure, a quasi un anno dal crollo di Ponte Morandi.

"Io -ha aggiunto Bucci- devo pensare alla città. Il governo è un'entità con cui mi devo rapportare e finora ho sempre avuto dei rapporti molto positivi. Genova e quello che stiamo facendo a Genova -ha sottolineato il primo cittadino- ha un'importanza di carattere non solo nazionale ma europeo".

Bucci ha poi ricordato che nessun rappresentante delle istituzioni nazionali ha finora disdetto la propria presenza alla commemorazione delle vittime del crollo del prossimo 14 agosto. "Oltre che di Mattarella -ha spiegato il sindaco di Genova- è prevista la presenza di Conte, dei due vicepremier e dei ministri Toninelli, Tria e Bonisoli. A parte il Consiglio dei ministri fatto qui ad agosto dello scorso anno -ha concluso Bucci- sarà il momento in cui avremo la maggiore rappresentanza del governo".