Bufale sull'alimentazione, a Como gli esperti di "Dottoremaeveroche"

Cro-Mpd

Roma, 24 set. (askanews) - Spezie dalle proprietà miracolose, diete "fai da te", falsi miti su glutine e carni rosse. Internet è il contenitore virtuale di innumerevoli fake news sull'alimentazione, scientificamente infondate e spesso dannose per la salute. Per sfatare le "bufale" del web e orientare la cittadinanza verso scelte consapevoli e corretti stili di vita, l'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ha organizzato l'incontro aperto alla popolazione "Dottore ma è vero che? Alimentazione e dintorni", in programma a Como venerdì 4 ottobre, alle ore 16.45, in Biblioteca (piazzetta Venosto Lucati 1). L'ingresso è libero.

L'approfondimento, organizzato in collaborazione con la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO) e patrocinato dal Comune, dall'Ats Insubria, dall'ospedale Valduce e dagli Istituti Clinici Villa Aprica, ospiterà gli esperti di "Dottoremaeveroche?", il portale della Federazione ideato per offrire alla popolazione un'informazione accessibile e attendibile sui temi sanitari di maggiore interesse.

L'incontro, moderato da Davide Cantoni, direttore di ComoZero, e da Daniele Lietti, pediatra e allergologo, sarà aperto dalla relazione di Marina Russello, allergologa e immunologa, che affronterà il tema delle false notizie su allergie e intolleranze. Poi, sarà la volta di Marco Missaglia, medico specialista in Scienza dell'Alimentazione e Dietologia, che parlerà di alimentazione e oncologia, mentre Licia Snider, specialista in gastroenterologia endoscopica, spiegherà l'infondatezza della demonizzazione del glutine, complesso proteico presente in alcuni cereali come frumento, segale, avena, diventata quasi una moda.(Segue)