Bufera di neve stermina famiglia di migranti

·1 minuto per la lettura
Polizia
Polizia

Una famiglia di migranti, che tentava di varcare a piedi il confine tra Usa e Canada, è stata travolta da una bufera di neve, che non ha lasciato scampo a nessuno. Si contano quattro morti: padre, madre e due figli. Le vittime erano di nazionalità indiana. La tragedia è avvenuta nei pressi di Emerson, regione canadese sita di Manitoba, ai confini con gli Stati uniti.

Secondo quanto riportato dalla testata locale Manitoba Post, le forze dell’ordine sono riuscite a identificare la famiglia sterminata dalla tormenta. Gli sventurati erano originari dello stato orientale di Gujarat. Il riconoscimento è stato possibile in seguito all’invio di alcune foto alle autorità indiane.

Migranti travolti da bufera di neve: chi sono le vittime

Le vittime della tormenta di neve risultano essere Jagdish Baldevbhai Patel (39 anni), Vaishaliben Jagdishkumar Patel (37) e i loro due figlioletti di 11 e 3 anni. A ucciderli è stata l’ipotermia.

Aperta un’inchiesta in tre paesi

La morte della famiglia di migranti ha fatto aprire un’inchiesta in ben tre paesi: India, Canada e Usa. Secondo quanto riportato da Aljazeera, la polizia di Gujarat avrebbe arrestato sei individui che gestiscono un’agenzia turistica. I tizi in questione sarebbero accusati di traffico di esseri umani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli