Bufera su Elisabetta Franchi, la replica della stilista: “Parole strumentalizzate”

Bufera su Elisabetta Franchi, la replica della stilista: “Parole strumentalizzate” (Photo by Matteo Rossetti/Archivio Matteo Rossetti/Mondadori Portfolio via Getty Images)
Bufera su Elisabetta Franchi, la replica della stilista: “Parole strumentalizzate” (Photo by Matteo Rossetti/Archivio Matteo Rossetti/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Elisabetta Franchi, travolta da un’ondata di polemiche dopo le sue dichiarazioni al convegno “Donne e moda: il barometro 2022”, organizzato da PwC Italia con Il Foglio, ha replicato alle accuse.

Non accetto strumentalizzazioni: sono una donna imprenditrice a capo di un azienda da 131 milioni di fatturato e che ha tirato avanti anche la famiglia, con grande fatica. Come può essere contro le donne chi ha al suo interno l’80 per cento di forza lavoro femminile?”. La stilista è finita al centro della bufera social dopo che ha risposto a una domanda sulla difficoltà delle donne che lavorano nel mondo della moda di conciliare vita privata e lavoro. L’imprenditrice ha infatti ammesso di preferire l’assegnazione dei ruoli chiave agli uomini oppure a donne che hanno superato “gli anta” perché disponibili “h24”.

LEGGI ANCHE: Bufera su Elisabetta Franchi: "Assumo solo donne Anta, che hanno già fatto figli"

“Ho cercato di dare una risposta all’assenza di donne nelle posizione gerarchiche nella moda - si è difesa la Franchi - la conclusione è che donne dirigenti nel nostro ambiente non ne esistono, perché nel momento in cui una trentenne si assenta per maternità non ritrova la posizione che aveva lasciato. E questo perché da noi lo Stato non riesce a dare il sostegno che c’è altrove“, ha raccontato la stilista al Corriere della Sera. Io stessa sono una madre che dopo tre giorni dal taglio cesareo era in azienda: è stata una violenza”, ha ammesso Elisabetta Franchi.

GUARDA ANCHE: Forbes Women's Party: una serata dedicata alle 100 donne selezionate da Forbes

In una storia su Instagram, la stilista ha poi tenuto a precisare: “L’80% della mia azienda sono quote rosa di cui: il 75% giovani donne impiegate, il 5% dirigenti e manager donne. Il restante 20% sono uomini di cui il 5% manager”, ha scritto riportando un po’ di numeri.

LEGGI ANCHE: Selvaggia Lucarelli attacca Elisabetta Franchi: bufera per il post sulle "ombrelline"

“C’è stato un grande fraintendimento per quello che sta girando sul web, strumentalizzando le parole dette. La mia azienda oggi è una realtà quasi completamente al femminile. L’oggetto di discussione dell’evento a cui ho partecipato è la ricerca di Price dal titolo ‘Donne e Moda’ da cui è emerso che nella società odierna le donne non ricoprono cariche importanti. Perché? Purtroppo, al contrario di altri Paesi, è emerso che lo Stato italiano è ancora abbastanza assente. Mancando le strutture e gli aiuti, le donne si trovano a dover affrontare una scelta fra famiglia e carriera. Come ho sottolineato, avere una famiglia è un sacrosanto diritto. Chi riesce a conciliare famiglia e carriera è comunque sottoposta a enormi sacrifici, esattamente come quelli che ho dovuto fare io”, ha concluso.

GUARDA ANCHE: Michelle Hunziker, la "vendetta" di Tomaso Trussardi e il no di Elisabetta Franchi: cos'è successo

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli