Bufera Thomas Cook sugli albergatori greci, tunisini e ciprioti

Solo a Creta il tour operator britannico è in debito di 80 milioni con gli albergatori, che ora si chiedono se rivedranno mai i loro soldi e i turisti