Buffagni: Conte grande leader per M5s. Casaleggio?Chiarire ruoli

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 mar. (askanews) - "Conte è un grande leader. E il governo Draghi darà a tutti i partiti l'opportunità di ripartire e aiuterà il Paese a superare l'emergenza". Lo dice Stefano Buffagni, esponente M5s ed ex viceministro, in un'intervista al Corriere della Sera nella quale assicura che "in questa fase c'è una larga condivisione dell'indirizzo dato da Grillo. Non possiamo perdere l'occasione di avere con noi Conte, che avevamo scelto e votato. Ho sempre detto a Giuseppe di entrare in squadra con noi. Non esserci, forse, lo ha indebolito durante il suo governo" ma sarà lui "a valorizzare i punti buoni emersi" dagli Stati generali.

L'alleanza con il Pd diventerà strategica? "Dobbiamo ragionare sugli obiettivi e ridefinire l'identità. Poi vedo un percorso condiviso, a patto che non sia solo un'alchimia elettorale", risponde Buffagni. La Lega, invece, "ha un vestito per tutte le occasioni, ma sotto la pelle è quella che ci ha pugnalato alle spalle e ha gestito l'emergenza sanitaria in Lombardia in modo inadeguato. La nostra strada è tracciata in un altro campo", sottolinea.

Il M5s va rifondato "partendo dalle nostre idee, dalla transizione ecologica fino allo sviluppo sostenibile - spiega - tutelare l'ambiente significa creare occupazione, lavoro, avere meno inquinamento e quindi meno costi per la sanità, che va potenziata". Casaleggio va ridimensionato? "Tutti sono utili ma bisogna chiarire ruoli e responsabilità per evitare fraintendimenti", conclude Buffagni.