Bugo e Morgan in tribunale: il giudice ha dato ragione a Bugatti

·2 minuto per la lettura
bugo morgan tribunale
bugo morgan tribunale

Dopo il fattaccio andato in scena a Sanremo 2020, Bugo e Morgan sono finiti in tribunale. Il giudice ha finalmente stabilito chi, tra i due, ha ragione e ha dettato alcune regole in merito al brano Sincero. 

Bugo e Morgan in tribunale

Bugo e Morgan, dopo il caos creato al Festival di Sanremo 2020, si sono incontrati in tribunale. Il giudice ha dato ragione a Cristian Bugatti, costringendo Marco Castoldi a fare alcune rinunce. La sentenza, infatti, ha disposto l’ordine di cessare future associazioni della canzone Sincero all’ormai famigerato testo modificato, ovvero quello de “le brutte intenzioni, la maleducazione“.

Bugo e Morgan in tribunale: Bugatti trionfa

A voler portare la vicenda in tribunale è stato Bugo che, stanco delle continue frecciatine di Morgan, ha chiesto l’aiuto dei suoi legali. Castoldi, infatti, ha attaccato più volte l’ex amico e collega, sia via social che a mezzo stampa/tv. Ad annunciare il triondo di Bugatti è stata la società che tutela e gestisce l’immagine di Cristian. La versione di Sincero portata da Morgan sul palco dell’Ariston, quindi, “viola i diritti economici degli editori e dei suoi coautori“. 

Bugo batte Morgan in tribunale: le rinunce di Castoldi

Morgan, oltre a non poter più utilizzare il brano Sincero nella forma ‘contraffatta’, dovrà rimuovere dalla pagina Instagram tutti i contenuti illeciti in merito a Bugo. Se non rispetterà tali disposizioni, Castoldi andrà incontro a penali. Al momento, l’ex compagno di Asia Argento non ha commentato la sentenza del tribunale di Milano. 

I rapporti tra Bugo e Morgan, dopo il fattaccio del Festival di Sanremo 2020, non sono mai tornati quelli di un tempo. Ad oggi, considerando la sentenza del giudice, è probabile che i due non riusciranno mai ad avere un rapporto civile.

GUARDA ANCHE: Da Bugo alle Frecce, i video più di tendenza su YouTube nel 2020

GUARDA ANCHE: Imbarazzo a Domenica In, gaffe di Mara Venier su Irene Grandi: Bugo senza parole

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli