Bugo, t-shirt pro Russia al Concertone? La replica del cantante

Bugo, t-shirt pro Russia al Concertone? La replica del cantante (Rai)
Bugo, t-shirt pro Russia al Concertone? La replica del cantante (Rai)

La maglietta indossata da Bugo al concertone del primo maggio diventa un caso social. Co-conduttore con Ambra Angiolini dell'evento in piazza San Giovanni, il cantante si è presentato sul palco con una t-shirt bianca con bande colorate che, sebbene in un ordine diverso, riportavano esattamente quelli che sono i colori della bandiera russa.

VIDEO - Chi è Bugo?

Una coincidenza immediatamente balzata gli occhi del popolo social. Secondo alcuni utenti, quello di Bugo sarebbe stato un gesto di cattivo gusto, per altri un tentativo di par condicio al maglione a righe blu e gialle pro Ucraina di Ambra.

"Ma per par condicio si è messo i colori della Russia? Ma ditegli di cambiare maglietta, per carità", ha scritto un utente.

Pronta la replica di Bugo: "Ma quale maglietta pro-Russia! Ho indossato una t-shirt di un concerto degli Oasis. Che follia... ho affrontato temi importanti come la sicurezza sul lavoro, sulle strade, i diritti dei lavoratori dello spettacolo, la sclerosi multipla. E sui social vengo attaccato per una maglietta".

Nel backstage del Concertone il musicista non le manda a dire: "Mi spiace che ci si sia attaccati a una cosa del genere per sollevare un polverone, creando odio in una giornata di pace - dice Bugo - ed è scoraggiante che certi quotidiani nazionali abbiano ripreso quella presunta notizia, dandole spazio. Sono venuto qui sposando in tutto e per tutto il progetto dietro l'edizione di quest’anno, il cui slogan è 'Al lavoro per la pace'".

VIDEO - Vasco incontra i fan... e spunta Bugo

Al di là della t-shirt bianca di Bugo, effettivamente tributo all'iconico concerto tenuto dagli Oasis nel 1996 nel villaggio di Knebworth, nell'Hertfordshire, al quale parteciparono 250mila persone, alcuni utenti non hanno particolarmente apprezzato la presenza del cantautore al 1° maggio: "Bugo non riesce nemmeno leggere", scrive qualcuno su Twitter. Gli fa eco un altro telespettatore: "Bugo inopportuno, sempre e comunque".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli