Bulgaria, ecco i pestaggi di chi chiede le dimissioni del premier

·1 minuto per la lettura
featured 1515040
featured 1515040

Milano, 18 set. (askanews) – Lasciano allibiti le immagini di questi pestaggi in un paese Ue, la Bulgaria, membro del Consiglio d’Europa. Diverse persone sono state picchiate dalla polizia fuori dal quartier generale del governo bulgaro mentre partecipavano a una protesta il 10 luglio 2020.

Secondo le riprese delle telecamere recentemente mostrate in parlamento, alcuni sono stati trascinati dietro una grande colonna da quattro agenti di polizia, presi a pugni e calci e poi ammanettati mentre giacevano a pancia in giù, mentre altri giovani storditi venivano gettati sulla schiena.

Le proteste contro la corruzione hanno chiesto le dimissioni del primo ministro Boyko Borissov per tutta l’estate del 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli