Bulgaria, sfiduciato il governo Petkov

Bulgaria, sfiduciato il governo Petkov

In Bulgaria il governo del primo ministro Kiril Petkov non è sopravvissuto al voto di sfiducia richiesto dall'opposizione, e passato con 123 voti a favore e 116 contrari.

L'iniziativa contro l'esecutivo è stata preparata dal partito dell'ex premier Borisov, che accusa Petkov di aver fatto fallire la politica finanziaria nazionale.

Dopo il voto il capo del governo si è detto onorato di aver potuto servire il paese, ed ha accusato le opposizioni di aver giocato di sponda con gli interessi russi nel paese.

"Non riusciranno a prendersi il paese, un giorno avremo una Bulgaria senza accordi illeciti e senza mafie, e sarà un paese europeo di successo".

Il voto di sfuducia arriva alla vigilia del vertice europeo di Bruxelles, dopo settimane di tensione creata dalle manifestazioni di piazza dei sostenitori del governo e di quelli delle opposizioni. un clima che ha richiesto la presenza massiccia di reparti di polizia in assetto antisommossa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli