Bulgaria sull'orlo della crisi di governo: lo spettro del ritorno di Borissov

Governo bulgaro sull'orlo della crisi.

La coalizione centrista guidata dal premier Kirill Petkov oggi deve affrontare un voto di sfiducia, dopo che da ieri i parlamentari discutono la mozione all'Assemblea Nazionale di Sofia.

Il primo ministro Petkov ha formato la coalizione a quattro lo scorso dicembre, guidata dal suo partito "Continuiamo il cambiamento" ( PP - Prodalzhavame promyanata), promettendo di ripulire la Bulgaria dalla dilagante corruzione.

Ieri sera, circa un migliaio di manifestanti filogovernativi si è riunito nei pressi del palazzo del Parlamento a Sofia, la capitale, per esprimere il loro appoggio al governo, gridando "Insieme ce la faremo".

Valentina Petrova/Valentina Petrova
La Bulgaria... europea. (Sofia, 21.6.2022) - Valentina Petrova/Valentina Petrova

Non sono mancate, seppure in minoranza, anche le manifestazioni contro il governo, guidate in particolare dal leader del partito Vazrazhdane, Kostadin Kostadinov, politico decisamente anti-Europa e pro-Putin.

Valentina Petrova/Valentina Petrova
Il politico bulgaro filo-russo Kostadin Kostadinov, con i suoi sostenitori. (Sofia, 21.6.2022). - Valentina Petrova/Valentina Petrova

Petkov, 42 anni, europeista convinto e già studente all'Harvard University di Boston, ha esortato i parlamentari a tenere bene a mente gli interessi del popolo bulgaro, quando voteranno la mozione.

La mozione di sfiducia è stata presentata la scorsa settimana dal partito di opposizione di centro-destra Gerb del discusso ex premier Boyko Borissov - che ha governato la Bulgaria per circa un decennio fino al 2021 -, citando "disastri" nelle finanze pubbliche e nella politica economica, a fronte di un'inflazione in forte aumento.

Se il governo-Petkov dovesse perdere la fiducia in Parlamento, per la Bulgaria scatterà l'ora della quarta elezione dall'aprile 2021.

Euronews racconta

Le proteste dell'estate 2020 contro il governo-Borissov, al grido "Buigarian lives matter".
Servizio di Euronews del 14 luglio 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli