Bullismo, Ronzulli: coinvolgere famiglie con campagne informative

Pol/Bac

Roma, 30 lug. (askanews) - "La battaglia al bullismo e al cyberbullismo può essere vincente solo se condivisa: le famiglie sono e devono sempre essere le prime sentinelle, capaci di capire il comportamento dei propri figli e di intercettare quel malessere dietro cui si cela la violenza, che sia subita o inferta. Per questa ragione è importante che il Ministero per la Famiglia recuperi risorse adeguate per realizzare campagne informative e di prevenzione rivolte proprio alle mamme e ai papà. L'impegno preso dalla neo ministra Alessandra Locatelli, che è un dirigente politico e una donna dalle grande sensibilità, nel corso della seduta odierna è dunque particolarmente prezioso. Con l'audizione del ministro per la Famiglia e la Disabilità, la Commissione per l'Infanzia e l'Adolescenza conclude la sua attività conoscitiva sui temi del bullismo e cyberbullismo che l'ha vista impegnata in questi primi mesi". Lo afferma in una nota Licia Ronzulli, presidente della Commissione bicamerale Infanzia, al termine dell'audizione del ministro della Famiglia Alessandra Locatelli.