Burioni: "Il virus è contagiosissimo e cambia inaspettatamente. Puntiamo a vaccinare il 100%"

·1 minuto per la lettura
MILAN, ITALY - OCTOBER 07:  Roberto Burioni attends
MILAN, ITALY - OCTOBER 07: Roberto Burioni attends

“Con un virus contagiosissimo che cambia inaspettatamente, la soglia di copertura vaccinale da raggiungere è il numero più vicino al 100% che si riesce a ottenere”. Così, in un tweet il virologo Roberto Burioni, docente all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, interviene nel dibattito sul traguardo da centrare nella campagna di vaccinazione anti-Covid per tenere sotto controllo l’epidemia.

Ma come è la situazione in Italia? L’ultimo report dell’Istituto Superiore di Sanità mostra che l’Rt, indice di replicazione dell’infezione, rimane a 0,83, ovvero “sotto la soglia epidemica”. Bassa anche l’incidenza dei positivi sulla popolazione: 34 ogni 100 mila abitanti, ben al di sotto della soglia critica di 50. In calo anche i posti letto occupati in terapia intensiva come nei reparti ordinari.

Quanti vaccinati? Secondo il sito del governo, la percentuale di popolazione italiana over 12 che ha completato il ciclo vaccinale ha ormai superato l′80%, mentre il Financial Times ci battezza vincitori. “La crescita in Italia ha avuto il più grande miglioramento di qualsiasi altro paese del G7 negli ultimi cinque mesi” grazie a un robusto programma di vaccinazione e all’introduzione del Green pass, scrive il quotidiano, citando uno studio del Consensus Economics. L’elevata percentuale di vaccinati, riporta il Ft, ha consentito “la riapertura delle attività” e aumentato i consumi delle famiglie, pari al 5,5% nel secondo trimestre. Anche gli investimenti sono “in forte espansione”, riporta il giornale della city, citando Emma Marcegaglia, mentre l’export è “cresciuto del 4% rispetto allo stesso periodo del 2019″.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Leggi anche...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli