Burioni parla dei vaccini: la precisazione del virologo è importante

·2 minuto per la lettura
Roberto Burioni
Roberto Burioni

La campagna vaccinale prosegue in Italia e non mancano le polemiche per le dosi somministrate alla popolazione. Da un lato c’è chi è a favore del vaccino, dall’altri gli oppositori. Nel frattempo il virologo Roberto Burioni ha inteso scrivere un messaggio su Twitter.

Vaccino contro il Covid-19, il commento del virologo Burioni

Il virologo dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, Roberto Burioni, ha scritto un post su Twitter per offrire il proprio punto di vista su chi critica il vaccino. “Sapete che i vaccini contro polio, tetano, epatite B, emofilo, pertosse, difterite (qui mi fermo ma potrei continuare) prevedono tutti tre dosi? Stranamente nessuno trova niente da obiettare“, si legge sul profilo social dell’esperto. Ovviamente non sono mancati i commenti di chi sposa le parole di Burioni e di chi, invece, crede che tutto ciò non sia vero.

Vaccino contro il Covid-19 e le parole di Burioni, nuova polemica

Nel frattempo il virologo Burioni è stato tacciato da alcuni utenti su Twitter di aver fornito due commenti contraddittori. L’uno datati 13 marzo 2021 in cui scrisse “Vaccinatevi con AZ che è sicuro ed efficace“, l’altro del 17 aprile 2021 con su scritto “Purtroppo il vaccino AZ sembra non essere efficace nell’ostacolare l’infezione“.

Alcuni utenti si sono scagliati contro l’esperto che, in ogni caso, ha voluto precisare quanto accaduto. “Un vaccino può essere efficace anche senza ostacolare il diffondersi dell’infezione, magari evitando la malattia. Di nuovo, la materia è complicata e chi non l’ha studiata vede contraddizioni dove non ci sono“, ha scritto Burioni su Twitter.

Vaccino contro il Covid-19 e le parole di Burioni, i dati sulla variante Delta

Nel frattempo la variante Delta è presente, secondo gli esperti, nel 99,7% dei casi registrati in Italia. Non si registrano al momento altri cambi di colore: l’unica regione in zona gialla è infatti la Sicilia. Intanto Mario Draghi ha parlato di estendere il green pass anche in altri settori. Dal mondo della scuola monta invece la protesta dopo la proposta del ministro Patrizio Bianchi di togliere le mascherine nelle classi con tutti vaccinati. Secondo i presidi, invece, “il rischio è quella di emarginare chi non si è sottoposto alla vaccinazione“. Nel frattempo oltre il 71% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli