Burtone (Pd): "Sì ad agenda Draghi ma non basta, risposte a questioni sociali"

(Adnkronos) - "E' una fase convulsa, complicata, inedita. Ci vuole calma e gesso. Fare dichiarazioni è facile, costruire processi politici è più difficile. Un conto è fare appelli, altro cimentarsi con la costruzione di un movimento politico". Lo afferma all’Adnkronos Giovanni Burtone, ex parlamentare nazionale Dem, tra i fondatori del Pd, ed oggi sindaco di Militello in Val di Catania, nominato come borgo più bello di Sicilia per il 2022, in merito all’appello, al ‘coinvolgimento’ di sindaci e associazioni da parte di Luigi Di Maio, ministro degli Esteri e leader di ‘Innovazione per il futuro’, in vista delle elezioni politiche del 25 settembre.

"Io sono concentrato al rafforzamento del Pd - aggiunge Burtone- perno della alternativa ai populismi e senza personalismi". "Diventa fondamentale l'elaborazione di un programma - conclude Burtone- che non solo riprenda e continui le tante azioni intraprese da Draghi ma abbia la capacità di dare risposte alle questioni sociali aperte". (di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli