Businarolo (M5s): sessismo duro a morire se è anche in Parlamento

Pol/Luc

Roma, 17 lug. (askanews) - "Mio malgrado sono stata protagonista di una vicenda che dimostra come i pregiudizi sessisti siano duri a morire se vivono nelle Aule parlamentari". Così Francesca Businarolo (M5s), presidente della Commissione Giustizia di Montecitorio, dopo gli attacchi subiti in mattinata durante la discussione in Commissione del decreto Sicurezza-bis da parte del deputato del Pd Andrea Romano che la ha verbalmente aggredita dicendole di non essere in grado di presiedere riferendosi al suo stato di gravidanza.

Businarolo aggiunge: "La vicenda non mi rattrista personalmente ma fa riflettere sugli atteggiamenti di uomini che guardano l'altra metà del mondo, il mondo femminile, con superiorità e arroganza. Dispiace che Romano non abbia voluto scusarsi".