Buste esplosive a Roma, si indaga per terrorismo

webinfo@adnkronos.com

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine per attentato con finalità di terrorismo e lesioni in relazione ai tre pacchi bomba esplosi nelle ultime ore a Roma e Fiumicino e indirizzati a tre donne, ferendo due delle destinatarie e un’addetta del centro smistamento posta di Fiumicino.  A condurre le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Francesco Caporale e dal pm Francesco Dall’Olio, sono Digos e carabinieri del Ros. Non si esclude alcuna pista, da quella anarchica (anche se non sono arrivate rivendicazioni) all’opera di uno squilibrato.  

Il pacco esploso a Fiumicino era indirizzato a un’ex dipendente dell’Università di Tor Vergata mentre gli altri due pacchi sono esplosi a Roma ieri: uno nel pomeriggio in zona Fidene e l'ultimo in serata in via Fusco alla Balduina.