Buste sospette a sede Fdi, si indaga per minacce

webinfo@adnkronos.com

La procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine dopo che sei buste sospette, con all’interno della polvere, sono state recapitate nella sede nazionale di Fratelli d'Italia in via della Scrofa, nel centro di Roma. Il reato ipotizzato, al momento a carico di ignoti, è quello di minacce. A condurre le indagini è la Digos, coordinata dal sostituto procuratore Sergio Colaiocco. Le buste sospette sono state portate all'ospedale Spallanzani per gli esami specifici.