Busy Bees arriva in Italia con progetto educativo musica-inglese-cibo sano

·3 minuto per la lettura

Il Gruppo Busy Bees, leader internazionale nell’educazione per la fascia d’età 0-6 anni, completa l’acquisizione di 21 asili nido e scuole d’infanzia in Italia e raggiunge la cifra di 30 centri, confermando la forte capillarità della sua offerta di servizi per l’infanzia e per la famiglia. Con l’acquisizione dei nuovi centri in Italia, Busy Bees diventa punto di riferimento per famiglie, istituzioni, educatori ed esperti del settore con l’obiettivo di promuovere l’educazione di qualità di bambine e bambini pronti a diventare cittadini del mondo grazie anche alla particolare proposta formativa bilingue e musicale. Il network include sia asili privati che strutture aziendali aperte anche al pubblico. Già da sabato sul nuovo sito www.BusyBees.it le famiglie potranno trovare il loro asilo Busy Bees più vicino e prenotare un open day personalizzato

“Da settembre saremo presenti in quattro regioni italiane con un chiaro piano di sviluppo nei prossimi cinque anni che prevede un’ulteriore crescita attraverso nuove aperture e acquisizioni. Con trent’anni di esperienza maturata nel settore, abbiamo la forza e l’orgoglio di promuovere in tutto il Paese, il nostro metodo educativo basato sull’apprendimento attraverso la musica anche dell’inglese”, dichiara Federica Ortalli, Ceo Italia.

Busy Bees, grazie allo staff selezionato e formato con cura e alla consolidata esperienza nel settore della prima infanzia, riesce a valorizzare fin dai primi passi gli interessi e le inclinazioni biologiche e psicologiche di ogni bambino con un progetto educativo tutto italiano che mette al centro la musica, la lingua inglese e l’importanza di un approccio sano all’alimentazione. Tra le proposte che il network offre alle famiglie italiane, il Metodo DoremiMusic, tutto italiano, si basa sulla consapevolezza che i bambini, fin dalla nascita, apprendono il linguaggio in modo spontaneo attraverso la sua musicalità, attingendo dalla loro naturale capacità di distinguere e comprendere i suoni. Sotto la guida quotidiana di educatori musicisti, i bambini sviluppano capacità di ascolto e comprensione del linguaggio musicale, traendone vantaggio per lo sviluppo cognitivo, comportamentale e sociale.

Poi, l'inglese come esperienza quotidiana: mettendo al centro il linguaggio dei suoni, è previsto, già dal nido, l’inserimento integrato dell’inglese, competenza imprescindibile nella società moderna e che viene acquisita dai bambini in modo naturale nella loro routine quotidiana semplicemente utilizzando la capacità linguistica di cui tutti siamo dotati alla nascita. Inoltre, il mangiare sano per coltivare un ideale ecologista del proprio corpo e la consapevolezza del benessere: particolare attenzione è rivolta all’educazione alimentare con menu stagionali a chilometro zero che diventano un vero e proprio laboratorio esperienziale per bambini alla scoperta dei principi nutritivi sani e del piacere di mangiare insieme.

Busy Bees in Italia oggi vanta 30 asili che serviranno 1.520 famiglie, impiegando 400 persone in staff (di cui il 97% rappresentato da donne) In un periodo post pandemia, come quello che stiamo vivendo, è noto quanto le famiglie abbiano sofferto la mancanza di servizi dedicati all’infanzia, e quante donne abbiano dovuto affrontare rinunce sia in termini occupazionali che dal punto di vista personale. Secondo l’agenzia europea Eurofund, aiutare le donne ad accedere, o restare, nel mondo del lavoro può contribuire a creare nuova ricchezza per un valore pari all’11% del Pil.

Busy Bees sa che in azienda valorizzare le persone accogliendone e supportandone anche la dimensione privata non solo genera forte senso di appartenenza, ma affina competenze e qualità che arricchiscono la sfera professionale. Questo è uno dei valori fondanti di Busy Bees che si esprime concretamente anche nell’offerta di asili aziendali aperti al pubblico. “I bambini sono il primo indicatore di benessere sociale e lo sviluppo olistico delle loro competenze viene riconosciuto nell’agenda politica del 21esimo secolo. Busy Bees lavora in questa direzione per realizzare alcuni degli importanti obiettivi dell’Agenda 2030 tra cui la salute e il benessere, l’istruzione di qualità e l’uguaglianza di genere”, conclude Federica Ortalli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli