Biden vuole condividere i vaccini con il resto del mondo (se gli avanzeranno)

·1 minuto per la lettura

AGI - "C'è la luce in fondo al tunnel ma non dobbiamo abbassare la guardia” ha detto parlando alla Casa Bianca.

Dopo l'approvazione da parte del Congresso del piano di aiuti da 1.900 miliardi, il presidente Usa ha affermato che “questa legge rappresenta una storica vittoria per il popolo americano" e si è detto "ansioso di firmarla alla fine della settimana". Gli aiuti contribuiranno alla campagna di vaccinazione e alla riapertura delle scuole, che l'amministrazione considera una priorità. 

“Ce la faremo, batteremo la pandemia ma non è il momento di abbassare la guardia”, ha sottolineato Biden. Biden ha annunciato di aver ordinato altre 100 milioni di dosi del vaccino monodose di Johnson & Johnson.

“Se ne avremo a sufficienza - ha assicurato - condivideremo le scorte di vaccini contro il coronavirus con il mondo”.

“Ci assicureremo di esserci prima presi cura degli americani, ma poi cercheremo di aiutare il resto del mondo”, ha dichiarato Biden. “Se avremo un surplus, lo condivideremo con il resto del mondo”.

Il presidente americano ha dunque ricordato l'impegno da 4 miliardi di dollari già preso dagli Stati Uniti a favore dell'iniziativa globale per la distribuzione dei vaccini nei paesi in via di sviluppo.

“Vaccinare l'America - ha avvertito - è l'unico modo per battere la pandemia”.