C'è Posta per te: Zaniolo, l'assegno e la frase che non è piaciuta al pubblico

·1 minuto per la lettura

Zaniolo a C'è posta per te: il pubblico storce il naso

Inutile dire che con Nicolò Zaniolo e la mamma Francesca Costa a C’è posta per te Maria De Filippi ha vinto a mani basse la gara degli ascolti del sabato sera. Il calciatore giallorosso e sua madre hanno fatto una sorpresa al giovane Alessandro chiamati dal patrigno Maurizio dopo che la mamma è venuta a mancare. L’uomo ha cresciuto il 18enne come fosse suo figlio e ha colto l’occasione per scrivergli una lettera esprimendo tutto l’affetto per lui prima di regalargli il suo sogno: quello cioè di incontrare l’enfant prodige della Roma, che è il suo idolo. LEGGI ANCHE: -- Zaniolo quanto guadagna con la Roma? Lo stipendio del calciatore e i guadagni degli sponsor Zaniolo e la mamma hanno regalato ad Alessandro la maglia e le scarpe della Roma, un computer, un corso di formazione che lo aiuti nella ricerca di un impiego e poi un assegno: a giudicare dalla reazione di entrambi dopo che Maria ha mostrato loro la vera cifra messa a disposizione dai suoi ospiti, deve trattarsi di un bel gruzzoletto.

Zaniolo e l'assegno: la frase che non è piaciuta

A rovinare la figura fino a quel momento perfetta di Zaniolo a C’è posta per te, una sua battuta infelice che ha alzato non poche polemiche in rete:

“Con quei soldi sai quante scarpe vi comprate”

La reazione sui social non si è fatta attendere:

“Un po’ gelo, nonostante sia tutto bellissimo e da lacrimoni” “Una battuta infelicissima ma credo che le buone intenzioni ci fossero” “Non credo lo abbia detto in malafede, è un ragazzo giovane magari non si sa esprimere bene”

Foto: Kikapress/Ufficio Stampa Mediaset