C'è un fermo per la morte dell'ultrà Belardinelli

C'è un fermo per la morte di Daniele Belardinelli, l'ultrà del Varese investito il 26 dicembre nei pressi di San Siro. Si tratta di un italiano ritenuto responsabile dell'omicidio volontario. Il fermato è Fabio Manduca, 39 anni, originario di Napoli. Da tempo le ricerche della Digos milanese si concentravano nell'area campana, soprattutto a partire dalle auto che erano state individuate osservando le immagini delle telecamere di sorveglianza di via Novara, dove era accaduto l'episodio.

Gli agenti della Digos di Milano, coadiuvati dagli agenti della Digos di Napoli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Milano, hanno condotto le indagini che hanno portato al provvedimento restrittivo. Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terra' alle ore 11 presso la sala Scrofani della Questura di Milano.