C’è posta per te, chiede scusa al figlio: Davide chiude la busta

C'è posta per te Francesca e Davide

Sabato 7 marzo è andata in onda su Canale 5 l’ottava puntata di C’è posta per te 2020. Come al solito Maria De Filippi ha regalato al proprio pubblico storie emozionanti, che non sempre però hanno avuto un lieto fine. Ne è un esempio la storia di Davide che ha deciso di chiudere la busta alla madre. Ma vediamo assieme cosa è successo.

La storia di Davide e la mamma Francesca

Gianna e la figlia Francesca hanno contattato la redazione di C’è posta per te in quanto Davide, figlio maggiore di Francesca, non parla da anni con la mamma. Quest’ultima, ricordiamo, ha alle spalle un matrimonio durato 16 anni, dalla cui storia sono nati tre figli. Con il passare degli anni, però, l’amore di Francesca nei confronti del marito è iniziato a sgretolarsi in quanto ha la sensazione che deve occuparsi di tutto lei. Il marito, infatti, a detta della donna, non si interessava di nulla. La donna dal suo canto avrebbe provato più volte a dargli una chance, con il marito che però finiva per tornare sempre lo stesso.

Ad un certo punto Francesca decide di iniziare a lavorare e rendersi indipendente. Proprio sul lavoro lavoro incontra un uomo di cui si innamora. Nel 2015, quindi, Francesca decide di prendere i figli e portarli dai genitori, per poi comunicare al marito la fine del loro matrimonio. Poco dopo, però, il figlio Davide sente la madre confidare alla cognata di essersi innamorata di un altro e dopo averla insultata il figlio decide di ritornare a vivere con il padre.

Figlio mio, scusami per il dolore che ti ho provocato. Non volevo“, ha affermato Francesca rivolgendosi al figlio Davide a C’è posta per te. “Ci sono cose che ci sfuggono di mano, a me sono sfuggite, non ci ho capito niente. Sono tanto addolorata perché non ho potuto spiegarti come sono andate veramente le cose. Vorrei che tu ti ricordassi che ci sono stati momenti belli. Ho cercato di coccolarvi, di essere presente. Non è vero che sono andata a lavorare per fare i comodi miei. Avevo bisogno di mantenermi da sola. Era per stare meglio io e voi, era per quello. Ti prego, dammi una possibilità. Ho bisogno di riacquistare la tua fiducia”.

Anche nonna Gianna dice la sua affermando: “Ti voglio tanto bene, quello che è successo è stato bruttissimo. Tu hai sofferto. Le cose succedono ma noi che c’entriamo? Nessuno lo voleva”. A questo punto ecco la risposta di Davide, che dichiara: “Hanno preso in giro mio padre, dicendo che il sole gli dava alla testa, che si inventava le cose. Lei mi ha detto che si è sposata giovane per uscire da casa e per reggere quel teatrino ha fatto noi tre. Se ho pensato a lei? Io ho un papà che fa da padre, madre, nonno. Sì, è vero che quando si faceva viva la offendevo, le dicevo ‘poco di buono'”.

La conduttrice del programma, Maria De Filippi, quindi, prova a spiegare al ragazzo che quando si è arrabbiati può capitare di aggredire una persona, ma che nonostante tutto le si continua a volere bene. Il ragazzo, però, anche se visibilmente scosso dalla situazione, decide di non cambiare idea: “Io sono coerente come persona, ho preso la mia decisione quando ho scelto di andare da papà. Papà mi ha sempre detto tutto. Deve lasciarmi in pace. Io continuo la mia vita e lei la sua. Se voglio escludere anche la nonna? Tutti. Sono stufo della gente falsa”. Davide quindi decide di chiudere la busta.

Maria De Filippi prova per l’ultima volta a fargli cambiare idea asserendo: “Lei ha lasciato tuo padre, non ha smesso di essere tua madre“. Per poi aggiungere: “Se mamma e papà litigavano tutti i giorni, quelle discussioni non nascono per amore ma per l’assenza dell’amore. Come è finito l’amore per papà, può finire anche quello per il suo compagno perché non è suo figlio. Dici di non riconoscerla più, ma è la stessa che ti faceva la minestra. Volevo solo che tu ragionassi su questo”. Il figlio di Francesca, comunque, decide ugualmente di tenere la busta chiusa per poi lasciare lo studio.