Cabras((M5S): parole Orban ingerenza inaccettabile

Lsa

Roma, 21 set. (askanews) - "Le parole di Viktor Orbán sul Governo e sul popolo Italiano rappresentano una pesante ingerenza nelle questioni che riguardano il nostro Paese. Non possiamo accettare le sue dichiarazioni così come non possiamo accettare quanto affermato da Giorgia Meloni, che a quanto pare privilegia gli egoismi nazionali del governo ungherese rispetto agli interessi degli italiani". Così, in una nota Pino Cabras, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Commissione Affari esteri.

"Meloni, evidentemente, ha scelto di stare dalla parte di Orbán, leader di un governo che non accetta di farsi carico dei richiedenti asilo e non vuole condividere le responsabilità tra tutti i Paesi europei. D'altronde - conclude Cabras - fu proprio il centro destra, nel 2003, a votare il secondo accordo di Dublino, contribuendo fino ad oggi a mettere in difficoltà l'Italia, Paese di prima accoglienza esposto a una condizione geografica diversa da quella dei paesi centroeuropei".