Cacciari a Cartabianca: "Patatrac Putin, Russia impantanata"

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - "La politica di Putin è andata incontro ad un clamoroso patatrac". Massimo Cacciari si esprime così sulla guerra tra Russia e Ucraina. Mosca si prepara all'offensiva nel Donbass. "Mi pare di capire che la Russia si sia impantanata in modo orribile e che sia ad un passo da una ritirata controllata. Altre soluzioni, se non quella di tenere sul fronte del Donbass, al momento non ci siano", dice Cacciari a Cartabianca.

"E' stata un'operazione sciagurata, per le conseguenze non solo economiche ma anche dal punto di vista geopolitico. L'Europa è fallita per la impreparazione totale nell'affrontare un conflitto in atto da 8 anni, non è riuscita ad essere un tavolo di mediazione: un fallimento clamoroso. Al di là dell'unità di facciata, mi pare che ogni paese stia andando un po' per conto suo. L'unica potenza che gioca il suo ruolo sono gli Stati Uniti, che traggono ogni vantaggio da questa situazione. E' una constatazione obiettiva", aggiunge.

Ue e Stati Uniti hanno varato una serie di sanzioni contro la Russia. "Le sanzioni pesano sui paesi europei in modo completamente diverso. La Germania e l'Italia sono i paesi più penalizzati, la Francia soffre molto meno. Nel nostro caso, le sanzioni sono contro di noi", dice Cacciari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli