Cadavere di un anziano trovato in un sacco: sarebbe stato sgozzato

adavere trovato in un sacco

Giallo a Trieste, dove il cadavere di un anziano è stato trovato in un sacco sul balcone di un appartamento di via Veltro, nel rione di San Giacomo. La Polizia indaga per ricostruire quanto accaduto.

Cadavere trovato in un sacco

L’allarme era partito dai vicini, che non vedevano l’uomo da diversi giorni. Questi si sono quindi rivolti alle forze dell’ordine, giunti con una volante nei pressi dell’abitazione intorno alle 19:30 di ieri, sabato 2 novembre 2019. Sul posto sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, che con l’ausilio di un’autoscala sono entrati nell’appartamento al terzo piano dal balcone.

Qui si sono trovati davanti un sacco nero di nylon con evidenti strisce di sangue, gocciolato anche sul davanzale dell’edificio. Al suo interno vi hanno trovato il cadavere dell’uomo, un 75enne che viveva solo in quell’appartamento, in evidente stato di decomposizione. Ma c’è di più. Sulla sua gola è visibile un grosso taglio, probabilmente provocato da un coltello. Il dettaglio fa pensare che Libero Foti, questo il nome della vittima, sia stato sgozzato. Considerato l’aspetto del cadavere, questo sarebbe stato lì da almeno due settimane.

Sul luogo del ritrovamento sono giunti anche la Scientifica e il Pubblico Ministero a cui sono affidate le indagini. Il pm sembra orientato a seguire la pista dell’omicidio, anche se tutte le ipotesi rimangono in campo. Ulteriori chiarimenti verranno forniti dall’esame autoptico, che farà luce sulle cause della morte dell’uomo. Fonti della Questura fanno sapere che il suo appartamento era pulito e sulla porta non c’erano segni di effrazione.