Cade da cascata di ghiaccio, muore ice climber

webinfo@adnkronos.com

Un iceclimber di 56 anni è morto dopo essere precipitato per un centinaio di metri da una cascata di ghiaccio in Val Visdende. Intorno alle 13 la centrale del 118 è stata allertata per una caduta dalla cascata Carpe diem. Sul posto è arrivata l'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, che ha sbarcato il tecnico di elisoccorso per poi atterrare nelle vicinanze. Una squadra del soccorso alpino della Val Comelico e della Guardia di finanza ha quindi raggiunto il luogo dell'incidente accompagnando anche il medico dell'equipaggio.  

L'uomo si trovava in sosta assieme alla compagna. Lei è scesa per prima. Quando è stato il turno del 56enne, al momento di mettersi in tiro e iniziare la calata, per motivi al vaglio, è precipitato, fermandosi un centinaio di metri più sotto in una fessura tra la cascata e una vecchia slavina. I soccorritori sono saliti dove si trovava il corpo dello scalatore e dove il medico ha solamente potuto constatarne il decesso.