Cade dalla borsa droga: la nipote ingerisce per sbaglio nell'anconetano

·1 minuto per la lettura
bimba ingerisce marijuana ancona
bimba ingerisce marijuana ancona

Ad Ancona una bimba di soli 9 mesi mentre gattona sul pavimento trova un pezzo di marijuana e lo ingerisce accidentalmente. Ora la bambina è ricoverata in gravi condizioni in ospedale, ma non è in pericolo di vita. Dopo la negazione iniziale, alla fine i genitori hanno confessato la possibilità che la sostanza stupefacente possa appartenere alla zia. Gli inquirenti e la Procura di Ancona hanno aperto un’indagine per scoprire il vero proprietario della sostanza stupefacente.

Ingerisce marijuana: grave una bimba

Una bimba di 9 mesi di Loreto ingerisce per sbaglio un pezzo di marijuana trovato sul pavimento di casa. I genitori immediatamente hanno trasportato la bambina all’ospedale Salesi di Ancona. La bimba per fortuna non è in pericolo di vita, ma resta in gravi condizioni in rianimazione.

Il fatto è accaduto nella serta di martedì 17 novembre, quando la bimba gattonando sul pavimento trovò un pezzo di marijuana e istintivamente se lo portò alla bocca. Accorti immediatamente dell’accaduto, i genitori hanno preso la bambina e l’hanno portata in ospedale.

Gli accertamenti clinici, così come la lavanda gastrica in seguito eseguita sulla bimba, hanno confermato la presenza di una sostanza tossica, più precisamente di una droga. All’inizio i genitori hanno negato l’ipotesi della droga, ma dopo un lungo interrogatorio alla fine hanno ceduto, confessando che il pezzetto di marijuana sia caduto dalla borsa della zia. I medici hanno spiegato che l’incidente avrebbe potuto avere anche risvolti tragici se la piccola non fosse stata portata al Salesi.