Cade l'obbligo di dimora, Pietro Genovese torna in libertà

·1 minuto per la lettura

AGI - Cade l'obbligo di dimora per Pietro Genovese, il giovane romano che la notte del 21 dicembre del 2019 investi' e uccise Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, entrambe di 16 anni, su Corso Francia, a Roma. Lo hanno disposto i giudici della Corte d'Appello della Capitale così come prevede la legge per le sentenze passate in giudicato.

Il giovane, che è tornato dunque libero e senza ulteriori vincoli, deve attendere ora la decisione del Tribunale di Sorveglianza che dovrà decidere su come far scontare il residuo pena, pari a circa 3 anni e 7 mesi. Genovese l'8 luglio scorso ha concordato in appello una condanna definitiva a 5 anni e quattro mesi. Nei suoi confronti l'accusa è di omicidio stradale plurimo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli