Cade mentre cammina sulla strada, sbatte la testa e muore

sbatte la testa in strada

Antonio Testa è caduto improvvisamente mentre stava camminando sulla strada e dopo aver sbattuto la testa sull’asfalto ha perso la vita. Un tragico incidente che ha colpito la cittadina di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, nel pomeriggio di martedì 13 agosto. L’uomo di 48 anni è stato soccorso in tempi rapidissimi, ma purtroppo l’urto con l’asfalto non ha lasciato margine di azione ai medici. Antonio è morto sul colpo.

Sbatte la testa sulla strada

Antonio Testa stava percorrendo le vie del centro storico di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, nel pomeriggio di martedì 13 agosto. Per cause ancora da accertare, però, l’uomo di 48 anni avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe caduto sull’asfalto. Dopo aver sbattuto la testa, infine, è morto. Secondo le primissime informazioni, inoltre, Antonio si trovava nella frazione di Lauro quando improvvisamente è caduto. Sul posto sono intervenuti i medici e i soccorsi del 118, ma per Antonio non c’è stato nulla da fare. I carabinieri, infine, hanno svolto gli opportuni rilievi e stanno cercando di accertare le cause del decesso. il cadavere dell’uomo è stato trasferito presso l’Istituto di Medicina Legale di Caserta, dove è stata disposta l’autopsia.

Un caso simile

Ha una dinamica simile, ma per certi versi differente, l’incidente avvenuto a Livio Mancini, un ingegnere di 47 anni di Formia (Latina). L’uomo, infatti, stava percorrendo l’Asse Meridiano con la sua auto, quando improvvisamente a Giuliano (provincia di Napoli) è sceso dalla vettura per controllare un guasto. Un’altra auto che sopraggiungeva su quella strada lo ha travolto. Dopo il trasferimento in ospedale, il 47enne è deceduto a causa della gravità delle ferite riportate.