Cade nel pozzo, muore durante la festa per i suoi 40 anni

Antonio Andriani (Facebook)
Antonio Andriani (Facebook)

Stava festeggiando il suo 40esimo compleanno a Erice (Trapani) quando nel bel mezzo dei balli, intorno alla mezzanotte, ha mosso qualche passo di danza su una lastra di cemento che copriva un pozzo artesiano. Ma la lastra ha ceduto ed è sprofondato per 25 metri in quel cilindro di cemento, per un terzo pieno d'acqua. Per Antonio Andriani, originario di Molfetta (Bari) non c'è stato nulla da fare.

VIDEO - India, estratto vivo dopo quattro giorni bimbo caduto in un pozzo

Le decine di amici e parenti, in gran parte arrivati dalla Puglia fino a Erice, sono passati dalla gioia alla disperazione. Chiamati i carabinieri, è stata subito chiara la gravità dell'incidente. Il corpo è stato recuperato dopo quattro ore ed è stato necessario l'intervento dei sommozzatori. Il medico legale parla di una profonda ferita alla testa, provocata dall'urto durante la caduta. Questa potrebbe essere la causa della morte, avvenuta prima che l'uomo arrivasse a contatto con l'acqua.

Il quarantenne - che da qualche anno viveva a Trapani dove dirigeva con successo la sede di un'azienda che si occupa di depurazione d'acqua e di ambienti - aveva una passione per la musica e per Renato Zero e aveva organizzato diversi concerti.

Secondo quanto hanno raccontato i testimoni ai carabinieri del Reparto operativo, nel corso della serata gli invitati avevano pensato di mettere su un po' di musica e ballare nello spiazzo ben pavimentato davanti all'ingresso della villetta. Poco dopo è avvenuta la tragedia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli