Cafà (Fonarcom): "Chiave per la sicurezza lavoro resta la formazione"

·1 minuto per la lettura
featured 1339937
featured 1339937

Roma, 19 mag. (Labitalia) – “Stiamo lavorando da tempo e alacremente su questo fronte. Un’affermazione che faccio non solo come presidente di Fonarcom ma anche come presidente della datoriale Cifa. Per esempio, nell’ambito del recente Accordo interconfederale sul lavoro agile, le parti sociali Cifa e Confsal hanno introdotto l’obbligo di erogare al lavoratore almeno 25 ore di formazione propedeutica all’attivazione dello smart working, delle quali una parte fondamentale è dedicata alla sicurezza. Fonarcom sta ora adeguando i propri strumenti per poter finanziare anche questa formazione. Fonarcom continua così a testimoniare il proprio impegno nei confronti della sicurezza dei lavoratori”. Lo dichiara il presidente del fondo interprofessionale Fonarcom, Andrea Cafà, che domani 20 maggio, alle 17, interviene a Forum annuale della sicurezza sul lavoro (in diretta dall'auditorium dei Consulenti del Lavoro su consulentidellavoro.tv), per parlare di Formazione in tema di sicurezza sul lavoro.

All’evento prendono parte Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine consulenti del lavoro, Alessandro Visparelli, presidente Enplcl, Rosario De Luca, presidente della Fondazione Studi, e Vincenzo Silvestri, presidente della Fondazione Lavoro. Da sempre sostenitore dell’importanza della formazione per la sicurezza sul lavoro, Fonarcom è stato il primo fondo interprofessionale ad attivare i corsi sulla sicurezza in Fad e a finanziarla al 100% con i suoi strumenti.

Tanti i temi affrontati dagli ospiti del Forum e tanti gli ospiti. Oltre ad Andrea Cafà, interverranno, tra gli altri, Franco Bettoni, presidente Inail, Cesare Damiano, consigliere d'amministrazione Inail, Zoello Forni, presidente Anmil, Maria Giovannone, professore aggregato in Diritto del mercato del lavoro all’Università Roma Tre, Tiziana Nisini, sottosegretario al ministero del Lavoro, Orazio Parisi, direttore centrale tutela, sicurezza e vigilanza Inl ed Ester Rotoli, direttore centrale prevenzione Inail.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli