Cagliari, donna uccisa a bastonate: fermato il figlio

Cagliari, donna uccisa a bastonate: fermato il figlio

Ad Assemini un comune in provincia di Cagliari, una donna di 78 anni è stata uccisa a bastonate. Il corpo della vittima è stato rinvenuto all’interno della sua abitazione dalla badante. Fermato uno dei due figli della vittima.

Donna uccisa a bastonate

Il corpo di una donna di 78 anni è stato trovato senza vita all’interno della sua abitazione. La vittima alloggiava in zona “sa Cannada” ad Assemini. A far luce sulla macabra scoperta, la badante della donna. Una volta trovato il cadavere ha avvertito i carabinieri che si sono precipitati sul posto.

Le prime ricostruzioni raccontano di un brutale omicidio effettuato utilizzando un bastone. Per finire la donna sarebbe stato necessario anche l’uso di un coltello. Gli agenti hanno fermato uno dei due figli della vittima, un uomo di 48 anni che viveva con lei.

Casi simili

Un episodio simile era accaduto il 28 Giugno 2019, quando un uomo di 30 anni a Civitavecchia ha chiamato la polizia dicendo di aver ucciso una persona. I militari giunti sul posto si son trovati di fronte una scena surreale. L’uomo era seduto nel giardino antistante l’abitazione, una villetta bifamiliare in una zona periferica della cittadina portuale, seduto su un gradino. Con tutta la calma del mondo ha invitato a guardare cosa c’era in casa. E all’interno della taverna, giaceva in un lago di sangue, il corpo senza vita di sua madre. Sulla scena del crimine è stato anche rivenuto l’oggetto contundente. Un coltello di grosse dimensioni rotto in diverse parti per la brutalità del suo utilizzo. Sul posto è giunta anche un’ambulanza che non ha potuto far altro che confermare il decesso.