Scossone al Cagliari, ora è ufficiale: esonerato Rastelli

Il Cagliari ha deciso di cambiare la sua guida tecnica, esonerando Massimo Rastelli. Oddo è il nome in pole-position per ereditare la panchina.

Salta la prima panchina in Serie A, dopo otto giornate di campionato. Massimo Rastelli è stato infatti esonerato dal suo ruolo di allenatore del Cagliari. Dopo le prime indiscrezioni è arrivato anche l'annuncio ufficiale da parte della società.

"Il Cagliari Calcio comunica di avere sollevato Massimo Rastelli dalla guida tecnica della prima squadra. A Rastelli vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto in oltre due anni con professionalità e passione. Protagonista nella vittoria del campionato di serie B e nel raggiungimento dell’undicesimo posto della passata stagione, a lui il più sentito in bocca al lupo per il prosieguo della carriera.

Viene interrotto il rapporto di collaborazione anche con l’allenatore in seconda Nicola Legrottaglie e con il tecnico Dario Rossi ai quali va un sincero ringraziamento per il lavoro svolto e la dedizione dimostrata".

Il Cagliari ha fino ad ora realizzato 6 punti in classifica, bottino dato da due sole vittorie e ben sei sconfitte. Ma non è nemmeno questa la causa principale dietro l'esonero di Rastelli: la verità è che il feeling tra l'allenatore e tutta la piaza, compresa la società, era in crisi già dallo scorso anno.

Nonostante una stagione tranquilla, conclusa a metà classifica, i tifosi sardi avevano spesso fischiato e contestato l'allenatore. La società, con Giulini in testa, ha quindi deciso di optare per la scelta drastica, sperando in una netta inversione di rotta ed in un nuovo amore dato dal pubblico nei confronti della squadra.

Nella giornata di ieri, tra l'altro, Giulini ha già incontrato uno dei possibili sostituti di Rastelli. Stiamo parlando di Massimo Oddo, che ieri ha cenato con il presidente del Cagliari. E' probabile che i due abbiano fatto passi concreti per la firma del contratto, visto che non cè proprio tempo da perdere per il Cagliari. 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità