Cagnoni (Ieg) a Governo: serve progetto a sostegno sistemi fiere

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 mar. (askanews) - "Quello che chiediamo al paese è di guardare con precisione, con una idea e con un progetto al sostegno dei sistemi fieristici e di quei territori che imboccano la strada della innovazione e della sostenibilità": lo ha detto Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group (Ieg) durante la conferenza stampa di inaugurazione della edizione digitale di Sigep.

"L'attività fieristica è un motore insostituibile di sviluppo dei territori per le importantissime ricadute economiche che genera sull'indotto dell'accoglienza e dei servizi", ha detto Cagnoni spiegando che, a livello istituzionale, "serve prendere coscienza da un lato della strategicità del sistema delle attività fieristiche e dall'altro della gravità della situazione, tale da comprometterne la possibile sopravvivenza".

Da questa presa di coscienza, ha proseguito Cagnoni, "devono scaturire linee di azione da concretizzare in un fondo strutturale per interventi a supporto del settore".

Carlo Ferro, presidente dell'Ice, ha ricordato la "grande capacità reaazione dei lavoratori e degl imprenditori italiani, grazie alla quale possiamo inaugurare oggi una manifestazione 100% digitale. Il sistema fieristico è uno dei sei pilastri della ripartenza - ha aggiungo Ferro - e potremo guardare un domani a questa esperienze e al digitale come opportunità per amplificare il segnale".