Cala il Pil, vola l'inflazione: le previsioni economiche della Commissione UE

Crescita più bassa, inflazione più alta. Queste sono le fosche previsioni della Commissione europea per l'economia. Secondo Bruxelles, la guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina continua a influenzare negativamente l'economia dell'UE.

Nel 2023 l'economia dell'UE crescerà solo dell'1,5%. E si prevede che l'inflazione annuale raggiunga i massimi storici nel 2022, toccando quota 8,3%.

Per quanto riguarda l'Italia, la crescita è stimata al 2,9% quest'anno, ma allo 0,9% nel 2023. Mentre l'inflazione complessiva è attesa al 7,4% quest'anno per poi raggiungere una media del 3,4% nel 2023.

In generale, per l'UE, in caso di tagli al gas il prossimo inverno, non si esclude una recessione.

"Questo scenario, che chiamiamo scenario severo, porterà l'economia dell'UE in recessione per la seconda metà di quest'anno e deprimerà ulteriormente l'attività economica del prossimo anno", ha dichiarato in conferenza stampa il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni.

La ripresa dalla pandemia ha perso forza e il rischio di carenza energetica ha lasciato l'economia europea in una situazione molto vulnerabile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli