Calabria, accoltellato al battesimo a Cariati: arrestato 34enne

Red/Nav

Roma, 8 set. (askanews) - Colpito a coltellate allo stomaco durante i festeggiamenti per un battesimo. Grave un quarantatreenne trasportato in elisoccorso all'ospedale civile dell'Annunziata di Cosenza. Per l'episodio, i Carabinieri hanno tratto in arresto nella notte il 34enne A.A. con l'accusa di tentato omicidio. Indagate a piede libero anche altre due persone: C.C. di trentacinque anni e A.C. di 30 anni. I tre, tutti di Cariati, sono difesi di fiducia dagli avvocati penalisti Provino Meles e Raffaele Meles.

La vicenda risale al pomeriggio di ieri, sabato 7 settembre, quando, durante un ricevimento per una festa di battesimo all'interno di un ristorante del luogo, si è verificata l'aggressione ai danni di un 43enne originario di Cirò (KR), raggiunto da tre colpi di coltello per motivi ancora al vaglio degli inquirenti. L'uomo è stato portato in ospedale con il coltello ancora conficcato nell'addome.

Secondo una prima ricostruzione, il 34enne A.A., che dopo l'arresto è stato recluso nella Casa Circondariale di Castrovillari, avrebbe estratto il coltello dalla tasca. Nelle prossime ore l'udienza per la convalida dell'arresto e l'interrogatorio di garanzia dinanzi al Gip.