Calabria, avviata valutazione antisismica su Cattedrale di Catanzaro

Red/cro

Roma, 7 mar. (askanews) - Da 2 marzo scorso sono state avviate le attività propedeutiche alla valutazione della vulnerabilità sismica della Cattedrale di Catanzaro.

Su indicazione del presidente della Giunta, Mario Oliverio e del vicepresidente Antonio Viscomi, per la ristrutturazione, sollecitata con urgenza dall'Arcivescovo metropolita mons. Vincenzo Bertolone, sono state impegnate 2.600.000 euro dalla Regione Calabria e 500.000 euro dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Per attuare gli interventi, sotto la direzione ministeriale, è stato sottoscritto un protocollo di ricerca per consulenza tecnico-scientifica tra il segretariato regionale per la Calabria del Mibact e il Dipartimento di ingegneria civile dell'Unical, a cui sono state affidate le analisi delle problematiche strutturali connesse alla modellazione ed alla valutazione della vulnerabilità sismica dell'opera, finalizzate alla successiva progettazione dei necessari interventi di consolidamento e restauro che sarà sviluppata dal Ministero dei beni e delle attività culturali. Il Protocollo è stato sottoscritto il 9 febbraio scorso dal prof. Paolo Veltri, direttore del Dipartimento di ingegneria civile dell'Unical, e dal direttore del segretariato regionale Mibact Calabria Salvatore Patamia.(Segue)