Elezioni Calabria, Callipo si candida per centrosinistra

webinfo@adnkronos.com

Sarà Pippo Callipo, a quanto si apprende, il candidato governatore per il centrosinistra in Calabria. Trovata l'intesa, l'annuncio sul nome dell'imprenditore sarà dato a breve. "Ho scelto di accettare la sfida anche se sono consapevole che i problemi e le priorità da affrontare non mancano e sono molto complessi", dice Callipo che spiega: "Penso ad esempio alla sanità e alla necessità di uscire dal commissariamento, allo sviluppo socio-economico agognato da decenni, alle infrastrutture per attrarre investimenti e dunque creare occupazione".  

"Su queste basi, embrione di una piattaforma più ampia -continua l'imprenditore- lancio un forte appello a partiti e movimenti civici: uniamoci e portiamo avanti questa battaglia di legalità, trasparenza e rinnovamento, facciamolo con coraggio senza badare a rendite di posizione e tatticismi. Io ci sono... Io Resto in Calabria". 

"Ora tutto il Pd calabrese si unisca intorno a Callipo". Questo l'invito del segretario Pd, Nicola Zingaretti, che sottolinea: "La candidatura di Callipo alla presidenza della Regione è l'elemento di grande novità politica e di spinta al cambiamento di cui la Calabria aveva bisogno. La sua storia personale di imprenditore legato alla sua terra e di animatore di movimenti civici, può innescare quella rivoluzione dolce, democratica e innovatrice che una regione bellissima richiede a gran voce". "Il Partito Democratico lo sosterrà con il massimo impegno e garantirà la stessa carica innovatrice e rigeneratrice che mette in campo la sua candidatura", sottolinea il segretario dem. 

"Un errore politico marchiano. Quello che sta facendo Zingaretti è aberrante". Enza Bruno Bossio, deputata Pd calabrese, definisce così la decisione del segretario dem di dare il sostegno a Callipo. E lo spiega così all'Adnkronos: "Callipo è tutto tranne che un candidato civico. Nel 2010 si è candidato e di fatto, con la sua candidatura, ha fatto perdere il candidato del Pd, Agazio Loiero, favorendo la vittoria di Giuseppe Scopelliti. Nel 2014 ha sostenuto la candidata del centrodestra Wanda Ferro. Ci sono tanto di foto di Callipo con Ferro in campagna elettorale. Nemmeno i 5 Stelle lo hanno voluto. E noi che facciamo? Ci prendiamo l'usato insicuro per non candidare Oliverio che, almeno, è l'usato sicuro". "E' qualcosa di veramente folle che il Pd sostenga la candidatura di un signore di 73 anni, un perdente, un antipolitico e che mai è stato a sinistra. Ma dov'è il rinnovamento? Ma prendi un giovane di Friday for Future o delle Sardine se sei capace di attrarlo... E invece prendiamo questo signore che non mai stato di centrosinistra ed è sempre stato contro il Pd". Ritiene che Oliverio si ricandiderà comunque? "Non lo so. Ma so che il Pd ha una sua storia. Noi dirigenti calabresi siamo il Pd, non loro. C'è una sinistra in questa nazione e anche in questa regione".